Obey (Shepard Fairey), Andre the Giant Has a Posse, serigrafia, 61x90 cm

Obey (Shepard Fairey), Andre the Giant Has a Posse, serigrafia, 61x90 cm

  • €190,00
    Prezzo unitario per 
Imposte incluse. Spese di spedizione calcolate al momento del pagamento.


Opera serigrafica dell'artista americano Obey.

Rappresenta l'immagini che ha reso celebre questo artista urbano, che sa unire lo stile grafico con i contenuti più attuali.

I temi sono affrontati da Obey con simboli e intelligenza visiva, con l'impatto rapido di un messaggio in cui riconoscersi senza esitazioni.

Anche in questo caso l'opera ha in se un immagine virale o anche conosciuta come fluida; un'opera liquida, che sfrutta l'epoca digitale in cui viviamo e ne fa un utilizzo a suo favore. L'immagine quindi è simulacro di se stessa e può ripetersi in infinite forme  così da diventare icona.

In un'intervista al magazine Format del 2008, Fairey disse:

"L'adesivo di André The Giant è stato solo un fortunato incidente. Nell'estate dell'89 stavo insegnando a un mio amico come realizzare uno stencil, e cercai un'immagine di un giornale da riprodurre, e casualmente c'era una pubblicità sul wrestling con André The Giant e così gli dissi di fare uno stencil su di lui. Mi rispose 'No, non farò uno stencil su di lui, è stupido!' ma pensavo fosse divertente e così lo realizzai io. All'epoca frequentavo un gruppo di ragazzi e ci chiamavamo tra di noi The Posse, così scrissi Andre The Giant Has A Posse, ed era appropriato per il linguaggio hip-hop"

Andrè the Giant è stato un wrestler francese che raggiunse la fama negli anni '70.

Obay non sceglie il soggetto per qualche motivo specifico, ma fu appunto un caso fortuito, che diede il via ad un esperimento mediatico, dove un'immagine viene diffusa e riprodotta all'infinto, invadendo le strade di tutte le città del mondo.

 

Anche in questo caso l'opera ha in se un immagine virale o anche conosciuta come fluida; un'opera liquida, che sfrutta l'epoca digitale in cui viviamo e ne fa un utilizzo a suo favore. L'immagine quindi è simulacro di se stessa e può ripetersi in infinite forme  così da diventare icona.

 

La serigrafia è firmata manualmente dall'artista in basso a destra ed è datata 2021.